Manchette Tippi

Manchette Tippi

Spacciava stupefacenti in pizzeria, mazarese arrestato nella notte di Halloween

foto sequestro del 31.10Nella serata del 31 ottobre 2017, la Squadra Pegaso della Sezione Investigativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Mazara del Vallo ha portato a termine un’ attività di polizia giudiziaria finalizzata al contrasto ed alla repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, effettuata all’interno di una pizzeria da asporto.
L’operazione ha consentito l’arresto in flagranza, in ordine al delitto di cessione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, del mazarese Antonino Clemente, di 44 anni.
Dall’attenta analisi del territorio era già stata individuata, come probabile epicentro di una massiccia attività di spaccio di sostanze stupefacenti, la Pizzeria d’asporto “Special Pizza” con sede a Mazara del Vallo nella Via Fratelli Romano n.6, intestata alla moglie del Clemente ma di fatto gestita da quest’ultimo. È stato, pertanto, predisposto un complesso dispositivo operativo attraverso l’organizzazione di servizi di appostamento e di pattugliamento nei pressi della citata pizzeria . Già la mera attività di osservazione aveva permesso di documentare, nei giorni scorsi e nella serata del 31 ottobre, uno svariato numero di cessioni di sostanza stupefacente.
Per fornire decisivo ed inequivocabile riscontro a quanto ipotizzato, si è, tuttavia, proceduto ad identificare i soggetti ritenuti acquirenti di sostanza stupefacente. 
In tutti i casi l’attività di riscontro ha dato esito positivo in quanto ha permesso di rinvenire altrettante dosi di cocaina, appena acquistate presso l’esercizio commerciale gestito dall’ arrestato. Conseguentemente, ai soggetti è stata contestata la violazione, con il relativo sequestro amministrativo, per il possesso per uso personale di sostanza stupefacente, prevista dall’art. 75 del D.P.R. n. 309/1990. 

In ultimo, per suggellare in maniera definitiva il ricco quadro probatorio già delineato, nella serata del 31 ottobre 2017, il personale del Commissariato, dopo aver riscontrato l’ennesima cessione posta in essere dal Clemente di n.3 dosi di cocaina nei confronti di un cliente, ha approntato un appostamento attorno alla Pizzeria “Special Pizza” per organizzare un’irruzione finalizzata ad effettuare una perquisizione domiciliare alla ricerca di sostanza stupefacente che ha permesso di rinvenire e sequestrare penalmente all’interno del locale e dell’abitazione del soggetto ubicata al piano superiore, circa 50 grammi di cocaina contenuti in un barattolo, una dose di cocaina, un bilancino di precisione ed altri oggetti inequivocabilmente destinati alle operazioni di confezionamento di dosi, una somma complessiva di 950 euro, soprattutto in banconote di piccolo taglio, ritenute provento delle illecite cessioni di sostanze stupefacenti nonché un brogliaccio dove era annotata la relativa contabilità.
Sulla scorta di cotante risultanze investigative, pertanto, il nominato in oggetto veniva arrestato poiché ritenuto nella flagranza dei reati di cessione e detenzione di sostanza stupefacente dei tipi cocaina.
Completata la redazione dei relativi atti di polizia giudiziaria, come disposto dal P.M. di turno, il nominato in oggetto veniva posto agli arresti domiciliari presso il domicilio in epigrafe indicato, in attesa della convalida dell’arresto e del giudizio direttissimo che si terrà presso il Tribunale di Marsala nei prossimi giorni.
L’odierno arresto si inserisce in un complesso ed articolato filone operativo, già intrapreso da alcune settimane dai Poliziotti del Commissariato di P.S. di Mazara del Vallo, volto a contrastare con determinazione il fenomeno della diffusione delle droghe pesanti e leggere a Mazara del Vallo.
Sotto tale profilo, sono stati già effettuati numerosi controlli sui punti nevralgici del territorio, sfociati in alcuni casi in perquisizioni personali che hanno permesso, nella seconda quindicina del mese di ottobre 2017, di contestare a otto soggetti la violazione amministrativa per detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti, ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. n. 309/1990.Inoltre solo nel mese di ottobre 2017 sono stati tratti in arresto cinque soggetti nella fragranza di reati in materia di sostanze stupefacenti.
Particolare attenzione è costantemente rivolta ai luoghi di aggregazione, capaci di attrarre numerosi giovani e giovanissimi di questo centro.

Comunicato stampa Comando Provinciale Carabinieri Trapani

02-11-2017

Condividi

Articoli In Evidenza

Free Joomla 2.5 Extensions Joomla module Joomla Plugin