Marsala consiglio comunale: seduta dedicata alle interrogazioni. Alle numerose questioni sollevate dai consiglieri hanno risposto sindaco e assessori

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
02 Dicembre 2015 13:50
Marsala consiglio comunale: seduta dedicata alle interrogazioni. Alle numerose questioni sollevate dai consiglieri hanno risposto sindaco e assessori

Le interrogazioni, unico punto dell'ordine del giorno, hanno caratterizzato la seduta del Consiglio comunale svoltosi ieri a Palazzo VII Aprile.

Presieduta da Enzo Sturiano, l'Assemblea civica – 20 i consiglieri presenti all'appello – ha sollevato numerose questioni e richieste di chiarimenti, con un dibattito che si è protratto per oltre tre ore.

La Giunta era presente con il sindaco Alberto Di Girolamo e gli assessori Agostino Licari, Anna Maria Angileri, Clara Ruggieri, Lucia Cerniglia e Antonino Barraco.

I lavori sono stati aperti dall'intervento della consigliera Rosanna Genna che ha sottolineato il mancato coinvolgimento del presidente Sturiano (cui ha espresso solidarietà) e della minoranza consiliare nella trasmissione “Il Grande Pasticciere”, registrata a Marsala lo scorso luglio e andata in onda a novembre su RAIDUE.

Inoltre, ha reiterato la sua richiesta di dotare Palazzo VII Aprile di un addetto stampa stabile e non occasionale; ha stigmatizzato il fatto che l'Amministrazione ha disatteso l'impegno a nominare il CdA della Casa di Riposo, dando atto – al contrario – che l'assessore Angileri è stata determinante nella procedura di individuazione della Commissione Pari Opportunità.

Altre sue interrogazioni hanno riguardato la ditta che si occupa del trasporto disabili (lavoratori sottopagati) e le modifiche al Regolamento di assegnazione di locali comunali (pagamento utenze).

Il sindaco ha risposto di avere saputo nella mattinata stessa della registrazione che la RAI chiedeva la sua presenza; che per il CdA della Casa di Riposo si è prossimi alla nomina.

Sulle assegnazioni dei locali comunali ha risposto il vice sindaco Licari, affermando che l'Ufficio Patrimonio sta lavorando alle modifiche, pur sottolineando che molte utenze sono ora a carico delle Associazioni che utilizzano gli immobili grazie alle diverse volture che sono state avviate.

L'assessore Ruggieri, infine, riguardo al trasporto disabili ha specificato che i lavoratori sono volontari cui, pertanto, viene riconosciuto un minimo di compenso. Con riferimento all'Ufficio stampa per il Consiglio comunale, il presidente Sturiano è intervenuto per dire che si è già incontrato con l'A.C. e da gennaio prossimo la questione verrà risolta, tenuto conto altresì che si deve dare giusto risalto anche ai lavori delle Commissioni e avere maggiore visibilità anche sul web istituzionale.

L'interrogazione del consigliere Ivan Gerardi ha riguardato il Piano delle Farmacie, comunicando che la “Bonfanti” ha formulato un ricorso avverso la delibera approvata nei mesi scorsi dal Consiglio comunale. Chiede se il Comune resisterà in giudizio e con quale linea. Sul punto, il sindaco ha reso noto che l'Ufficio Legale difenderà la posizione sostenuta dal Consiglio.

Due le comunicazioni del consigliere Giovanni Sinacori: la prima sull'incontro che l'UDC comunale ha avuto con il dirigente dell'Asp (vedi immagine 2); l'altra ha riguardato la maxi evasione fiscale scoperta a Marsala, a carico di un locale imprenditore turistico. “Non pagare le tasse è gravissimo e in Italia siamo a livelli di record europeo, ha affermato. Pretendiamo processo e decisioni conseguenziali; così come chiedo che l'intera comunità marsalese si mostri matura di fronte a questi fatti e cambi mentalità. Incitiamo altresì le Forze dell'Ordine, ha concluso Sinacori, a continuare a fare il loro dovere, recuperando altri patrimoni di tal tenore, significando che siamo garantisti e rispettosi della legge”.

Il sindaco, nel dichiarare che la salute non ha colore politico (“un plauso per l'incontro con l'Asp”), ha affermato di “non essere ancora contento dei risultati raggiunti a Marsala, anche se molto dipende dalla Regione”.

Ha sottolineato poi di essersi congratulato con Magistratura e Forze dell'Ordine per la maxioperazione portata a termine che vede coinvolto un cittadino accusato di truffa ed evasione fiscale, condividendo altresì il concetto che “le tasse devono pagarle tutti: nessuna giustificazione per chi evade”.

La consigliera Letizia Arcara, nella sua introduzione, ha evidenziato l'importanza dell'autorevolezza dell'Assemblea, del ruolo dei consiglieri che, come il sindaco, sono eletti dal popolo. Chiede che gli assessori - “non eletti, ma nominati” - si raccordino con le competenti Commissioni per progetti e iniziative da realizzare.

Ha interrogato poi l'Amministrazione su crisi del settore agricolo (ha presentato un odg in agosto), fondi PSR, costituzione tavolo tecnico turismo (suo odg lo scorso mese), Piano regolatore generale (interrogazione due settimane fa), sicurezza del territorio con controlli flusso migratorio, centri accoglienza e, infine, ha chiesto chiarimenti circa l'educazione di genere nelle scuole.

Il sindaco ha risposto che è volontà della Giunta coinvolgere il Consiglio e i singoli consiglieri nella programmazione delle attività; che il PRG è una priorità in stretto legame con il Porto, di competenza del Consiglio e con iquest'ultimo occorre discutere.

Sulla questione sicurezza – sollevata anche dai consiglieri Pino Milazzo e Aldo Rodriquez – il sindaco ha affermato che “il quadro generale è complesso e prevede il coordinamento delle Forze dell'Ordine da parte del Prefetto con cui ci siamo già incontrati.

Dal canto nostro, ha proseguito Di Girolamo, abbiamo provveduto a rafforzare l'organico della Polizia Municipale con unità interne già formate; confermo che i controlli nei centri accoglienza sono svolti regolarmente; mentre le telecamere di sorveglianza – ancora oggetto di un lungo contenzioso – saranno ripristinate o sostituite nei primi mesi del prossimo anno”.

Sulle altre questioni sollevate è prima intervenuta l'assessore Ruggieri affermando che “siamo consapevoli di essere stati nominati, ma siamo qui per portare avanti progetti da noi proposti; massima disponibilità a collaborare, ma ogni decisione da prendere non può passare dalle Commissioni”.

Poi ha comunicato al Consiglio gli appuntamenti e le iniziative in corso, estendendo a tutti i consiglieri l'invito a partecipare agli eventi.

L'assessore Barraco ha comunicato che sul PSR ha incontrato alla Regione Cracolici (delega all'agricoltura) e che, desume, “ci sia stata una mancanza di peso politico per non essere rientrati nella programmazione Leader”. Ha aggiunto che sulla crisi agricola “non c'è una risposta perchè è una tematica generale che coinvolge i Governi regionale, nazionale ed europeo. Siamo frutto di scelte sciagurate sul fronte agricolo, con evidente discrasia tra chi produce il vino e chi raccoglie l'uva”.

Barraco, infine, ha comunicato che di agricoltura si parlerà l'11 dicembre, in occasione del convegno su “Marco De Bartoli”; mentre è in cantiere un progetto per fare nascere a Marsala una Docg.

L'assessore Angileri ha affermato che la “buona scuola” si rifà al dettato costituzionale, cui si attengono dirigenti e docenti: “in ogni caso, vigileremo”. L'assessore Cerniglia, infine, ha illustrato la bozza di Regolamento per la Consulta comunale sul Turismo che è frutto del tavolo tecnico che chiedeva l'Arcara e che è già all'attenzione della competente Commissione consiliare.La situazione dell'Ospedale “Paolo Borsellino” - con personale e strumentazione mancante - è stata la prima interrogazione del consigliere Alfonso Marrone che, altresì, ha affermato che occorre presentare progetti per le contrade abbandonate, nonché risolvere la questione dei passaggi a livello chiusi per troppo tempo.

Il sindaco, nel ribadire la sua reiterata richiesta alla Regione per una maggiore attenzione all'Ospedale marsalese (“le apparecchiature non funzionanti sono un'assurdità”), ha riferito degli incontri avuti con i responsabili delle Ferrovie con i quali, tra l'altro, c'è un dialogo aperto circa la disponibilità dell'ex scalo merci da adibire a parcheggio comunale.

Il consigliere Aldo Rodriquez ha posto l'accento sull'Archivio storico comunale e il suo patrimonio librario che rischia seri danni, chiedendo a tal fine l'utilizzo di Palazzo Grignani. Ha definito una passerella la conferenza stampa tra Comune e Aimeri, ponendo quesiti sull'utilizzo degli immigrati e la mancanza di una politica sugli incentivi per i cittadini che differenziano correttamente.

Ha suggerito, infine, di dotare i bus urbani di una semplice attrezzatura per disabili.

Nel rispondere, il sindaco ha affermato che i lavori al Grignani sono stati appaltati e, appena conclusi, si deciderà il da farsi. L'incontro con l'Aimeri è giunto a conclusione di diverse rimostranze per continui disservizi, “per i quali l'Ad Maltoni ha chiesto pubblicamente scusa a questa Amministrazione”.

Il sindaco ha altresì illustrato l'accordo raggiunto con l'Aimeri (vedi immagine 3), ritenendolo valido per fare di Marsala una città più pulita, anche grazie alla gratuita prestazione degli immigrati.

Le interrogazioni di Pino Milazzo hanno riguardato il Campo di calcio di Paolini, i giardini di Porta Nuova, la condotta idrica di Montescuro, i lavori nelle scuole e la necessità di organizzare tavoli tecnici per intercettare finanziamenti europei.

Il sindaco ha sottolineato che occorrono fondi per l'impiantistica sportiva e che il Comune ha risorse solo per piccoli interventi. L'idea di togliere i giardini di Piazza Della Vittoria, “si scontra con la richiesta di molti giovani di mantenerli perchè è luogo di incontro. Rivaluteremo la questione appena sistemata Villa Cavallotti”.

Su Montescuro, progetto che risale a parecchi anni fa, l'Amministrazione si sta attivando; mentre sui progetti comunitari e nelle scuole, l'assessore Angileri ha affermato che “la scuola vive di fondi europei settoriali e strutturali. Dopo l'incontro con il parlamentare europeo Giuffrida, è stato avviato un dialogo con l'ANG e il Comune si è già accreditato sulla piattaforma Erasmus”.

La consigliera Nicoletta Ferrantelli ha chiesto chiarimenti su strisce blu (mancanza di parcometri e rivendite park card distanti) e sul nuovo pulmino disabili non funzionante.

Il sindaco ha risposto che i parcometri non sono una bella idea e che, in ogni caso, andrebbero collocati su tutte le strade con enormi costi, aggiungendo che c'è un minimo di tolleranza per consentire l'acquisto delle park card.

Sul pulmino disabili, l'assessore Ruggieri chiederà chiarimenti al competente dirigente.La prima interrogazione della consigliera Giusy Piccione ha riguardato lo Scorrimento veloce. Quindi verde pubblico, trasporto disabili, programma Natale e buono per famiglie disagiate.

Il sindaco ha risposto che non ci sono risorse per l'intero SV per l'Aeroporto e che i lavori attuali riguardano la galleria per metterla in sicurezza. Sul trasporto disabili, c'è la gara d'acquisto in corso; mentre per Natale, la programmazione è frutto di un bilancio approvato pochi giorni fa.

Riguardo al verde pubblico, l'assessore Barraco ha detto che è migliorato e che “coinvolgeremo i privati nella manutenzione”. Sul buono natalizio l'assessore Ruggieri ha affermato che la somma in bilancio di 110 mila euro andrà divisa fra quanti saranno ammessi al beneficio.

Prima di chiudere la seduta, il consigliere Galfano ha suggerito di prestare attenzione alla pulizia dei mezzi pubblici, nonché fare una verifica dei marciapiedi oggetto di interventi a beneficio degli ipovedenti per non creare pericolo alla circolazione.

Anche qui il sindaco ha risposto, affermando che il lavaggio dei bus sarà effettuato con il personale ora assegnato all'Autoparco; mentre condivide un sopralluogo tecnico per i suddetti marciapiedi.

Comunicato stampa

02/12/2015

{fshare}

In evidenza