​Marsala, Davide Toutaoui Staouti ha vinto il Torneo di ping pong al Palazzetto

“Fare Sport significa coltivare la propria salute”. Il messaggio del noto sportivo marsalese d’adozione

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
18 Maggio 2021 10:35
​Marsala, Davide Toutaoui Staouti ha vinto il Torneo di ping pong al Palazzetto

Certe passioni nascono fin da piccoli, restano dentro di noi e poi, è come se restassero sospese, in attesa di un gradito ritorno fra le pieghe della nostra esistenza. E’ quello che è accaduto a Davide Toutaoui Staouti , famoso sportivo di origini marocchine e gestore di una nota palestra a Marsala.

Davide Toutaoui Staouti, da anni residenti in città tanto da essere considerato un lilibetano d’adozione, ha vinto il Torneo di Tennis da Tavolo che si è disputato nei giorni di Sabato 8 e Domenica 9 Maggio al Palazzetto dello Sport. Il Torneo ha visto protagonisti numerosi giocatori siciliani che si contendevano la qualificazione ai Campionati Nazionali che si terranno a Terni il prossimo mese. Davide Toutaoui Staouti con un passato anche di giocatore di pallavolo alle spalle, ha affrontato in finale il quotato catanese Carlo Manzo, aggiudicandosi la vittoria in 3 set che si sono conclusi con un buon risultato: 14-12/11-9/11-5. Buoni piazzamenti pure per i marsalesi Sergio Bellafiore (ottavo) e Michele Saladino (sedicesimo).

Come ha raccontato lo stesso sportivo, la passione per il ping pong ha origini ben radicate nella sua infanzia trascorsa a Settat, sua città natale.

In Marocco, a 11 anni, giocavo a ping pong e facevo parte della squadra RSS/Tennis Table Settat.

Quando sono arrivato a Marsala, ero già un giovanotto, sono andato ad abitare in via Zaccheria. Un giorno ho sentito da casa mia il rumore di una pallina di ping pong e l’ho “seguito” come fosse un richiamo. Proveniva dall’Oratorio della Chiesa di Sant’Anna e per un certo periodo ho giocato lì. Poi sono passato ai Salesiani. Con un gruppo di amici con i quali condividevo la stessa passione per questo sport, ho fondato la squadra Germaine Lecocq, di cui sono ancora tesserato. Amo lo Sport. Per me, fare sport significa coltivare la propria salute che è la cosa più preziosa che possiamo avere. Lo Sport è Vita, e non è una frase fatta, è la verità e il mio impegno quotidiano è divulgare uno stile di vita in cui lo Sport è protagonista assoluto”.

Grande è dunque la soddisfazione per un uomo molto impegnato nella divulgazione del Fitness in città e che durante i lunghi mesi di restrizione e di chiusura delle palestre, ha organizzato dei corsi all’aperto, outdoor come si usa dire da qualche tempo a questa parte. Davide Toutaoui Staouti ha raccontato le emozionanti battute di tennis da tavolo che hanno segnato la sua vittoria.

Durante la finale ho giocato dalle 11 del mattino alle 5 del pomeriggio, confrontandomi con avversari che provenivano da tutte le parti della Sicilia. E’ stato emozionante giocare dopo anni di inattività e vincere un Torneo dove si disputavano la vittoria molti giocatori bravi. E’ stato bello rincontrare il presidente della FITET Comitato Regionale Sicilia. E’ stato mio avversario quando eravamo “giovani”. E’ stata per me come una rimpatriata”.

Al Palazzetto dello Sport, fra il pubblico, erano presenti i nomi noti dell’amministrazione marsalese.

Il Sindaco di Marsala On. Massimo Grillo, il Presidente del Consiglio Comunale Enzo Sturiano, l’Assessore Antonella Coppola, il Presidente della Commissione Consiliare Affari Generali Piero Cavasino, il presidente della Commissione Consiliare Affari Sociali Pino Ferrantelli, il delegato Coni Gianluca Abbinanti. Per la Fitet erano presenti il presidente regionale Giuseppe Gamuzza, il responsabile area tecnica Gianrosaro Valenti, il responsabile regionale degli arbitri Raffaele D’Ambrogio e il delegato provinciale Fitet Francesco Gandolfo. A fare gli onori di casa la presidentessa della Germaine Lecocq Sandra Sorrentino

In evidenza