VIDEO – Recensione del libro: “Le ripetizioni”

Impossibile catalogare questo romanzo, e se Giulio Mozzi voleva esordire alla grande lo ha fatto magistralmente.

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
16 Maggio 2021 11:49

Le ripetizioni, di Giulio Mozzi

Marsilio edizioni

Che libro.

Che romanzo.

Che esperienza.

Io intanto esordiscono così per un romanzo mai letto prima, un libro che non potrò mai dimenticare. Non posso non dire che questo libro ha richiesto molta pazienza, molto stomaco, molta attenzione, molta riflessione. Ho finito di leggerlo da giorni eppure ancora compongo il puzzle in testa.

Protagonista Mario, uno particolare dalla vita particolare. Lui é un quarantenne, uno scrittore discretamente famoso che vive piú vite nella sua vita apparentemente lineare. Di lineare peró c'é solo il tempo che scorre in avanti.

Doppie e triple vite si intersecano in una costruzione narrativa del tutto statica, infatti non c'é una storia che tende in avanti, che tende a far fare passi evolutivi ai protagonisti, no. Peró c'é tanta vita, tanti ricordi, tante "ripetizioni". Ed in ogni ripetizione un dettaglio cambia. Quale sará il ricordo vero? Nessuno o tutti? Il ricordo di per sé non può mai essere fedele alla realtà perché altro non é che il frutto della selezione della nostra mente, del nostro essere. Mario mi ha turbato, mi ha disturbato eppure mi ha tenuta legata a quei quadri narrativi, mi ha tenuta incollata. Viola, Bianca, Agnese, Gas, Santiago...satelliti necessari per conoscere Mario, per seguire le ripetizioni, per ricostruire la storia. Che Mozzi ci abbia dedicato tanto é palese, vent'anni investiti su queste pagine.

A mio avviso geniale e indimenticabile.

Una esperienza, mi ripeto volutamente.

Impossibile catalogare questo romanzo, e se Giulio Mozzi voleva esordire alla grande lo ha fatto magistralmente.

#dozzina #premiostrega2021

Maria Elena Bianco

In evidenza