Francesco Arena, quando la distanza non spezza il legame con la propria comunità

Un esempio di come, nonostante la lontanza, si rimane per sempre legati alla propria città di origine

Valentina
Valentina Mirto
07 Maggio 2021 12:46
Francesco Arena, quando la distanza non spezza il legame con la propria comunità

Vita. Chi ha detto che se ci troviamo lontani dalla nostra terra di origine non possiamo comunque mantenere un legame con quest’ultima, e perché no anche dare un contributo?

Questa è la stessa domanda che si è posto il dottor Francesco Arena, 49 anni, originario di Vita, ma residente a Milano da parecchi anni dove ha studiato e ha trovato la sua collocazione familiare e lavorativa. Il nostro amico, continua a nutrire il legame con il ”suo” paese d’origine attraverso azioni concrete e fattive.

Francesco Arena, socio a distanza della Pro loco Vitese, ha infatti voluto omaggiare gli studenti della scuola media con l’abbonamento annuale del Corriere della Sera. In questo modo i ragazzi potranno ogni giorno rimanere aggiornati su ciò che accade nel mondo. Il contributo dato dal dottor Arena però non finisce qui. In occasione infatti della sentitissima Festa della Madonna di Tagliavia, il 16 maggio la comunità vitese potrà seguire la diretta facebook dei festeggiamenti e delle celebrazioni (che anche quest’anno causa covid non potranno prevedere la presenza dei fedeli), grazie ai dispositivi messi a disposizione dal signor Francesco. 

Maria Scavuzzo, presidente provinciale Unpli Trapani, nonché presidente della Pro loco Vitese ha dichiarato: «Abbiamo voluto raccontare la storia di Francesco Arena perché rispecchia in pieno quello per cui da sempre le Pro loco d’Italia si “battono”, ossia valorizzare il proprio territorio grazie al contributo di tutti, lontani e vicini. Speriamo quindi che la sensibilità dimostrata per la nostra comunità dall'amico Franco possa essere un esempio per tante altre persone che, seppure vivendo nell’altra parte del mondo, possono contribuire a far conoscere e a fare crescere la propria terra di origine».

In evidenza