Da Trapani ad Hong Kong, il successo della fashion designer Manuela Catania

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
19 Gennaio 2021 17:12
Da Trapani ad Hong Kong, il successo della fashion designer Manuela Catania

Da Trapani ad Hong Kong, più di novemila chilometri di distanza, la fashion designer Manuela Catania ha incantato tutti con il suo design di moda basato sulla sostenibilità. Manuela è una visiting professor - docente universitaria italiana che insegna in un'università di un paese straniero - presso l'università di Macao dove insegna Interior design, materia coordinata con un'università di Hong Kong ed è, inoltre, direttrice dell'università di moda e di interior design. «La vita ad Hong Kong - racconta Manuela - è davvero molto diversa dall'Italia, i mezzi di trasporto e i collegamenti sono molto efficienti, quello è vero, però ci si può solo lontanamente immaginare il tram tram quotidiano che c'è ad Hong Kong rispetto a quello che ci può essere in città italiane come Milano o Roma».

Abbiamo chiesto come si stessero svolgendo le lezioni anche dall'altra parte del mondo e lei ha dichiarato che «Per adesso anche noi facciamo didattica a distanza da marzo, a causa della pandemia neanche io mi sono potuta spostare dalla Sicilia per andare a fare lezione di presenza, spero che tutto possa tornare finalmente alla normalità nel più breve tempo possibile». In questi giorni la Farm Cultural Park, una galleria d'arte e residenza per artisti situata a Favara in provincia di Agrigento, ha lanciato la possibilità di farle allestire un padiglione.

La fashion designer trapanese, che starà in residenza a Favara fino a metà febbraio, dovrà curarsi del padiglione e farlo suo «creando una storia che racconti l'identità di Hong Kong, per la Biennale Countless Cities 2021, tutto ciò sarà allestito con materiale riciclato». Le abbiamo chiesto una piccola anticipazione su quello che realizzerà ma lei ha detto che «Per adesso non posso rivelare nulla sulla realizzazione del padiglione, posso solamente dire però che sarà realizzato all'insegna della sostenibilità e che ci sarà ,inoltre, la collaborazione di diverse università di Hong Kong».

Questo evento porterà certamente qualità e prestigio alla Sicilia, perchè attirerà persone da diverse parti del mondo. Simone Crapanzano

In evidenza
Ti potrebbe interessare