La Polizia di Stato arresta in flagranza un giovane per detenzione e spaccio

La Polizia, nel fine settimana scorso, ha eseguito l’arresto di un giovane marsalese

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
14 Settembre 2021 12:24
La Polizia di Stato arresta in flagranza un giovane per detenzione e spaccio

La Polizia di Stato, nel fine settimana scorso, ha eseguito l’arresto di un giovane marsalese per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività che ha condotto all’arresto si inserisce nel corso di un articolato servizio di polizia giudiziaria, finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel centro lilibetano.

Gli agenti del Commissariato di P.S. di Marsala apprendevano che in un’area del centro vi era un costante via vai di giovani che, giunti sul posto in auto o scooter, erano soliti incontrarsi con un giovane marsalese che avrebbe ceduto loro, verosimilmente, della sostanza stupefacente.

I poliziotti, pertanto, predisponevano un mirato servizio di appostamento ed osservazione della zona con personale appiedato e a bordo di autovetture di servizio dislocato in tutta l’area di interesse.

Ed infatti, si notava giungere un uomo a bordo di una autovettura che parcheggiava dinanzi ad un portone di un condominio dal quale si notava uscire un altro giovane.

Non appena fuori dal condominio entrambi si accomodavano all’interno della predetta autovettura e nella circostanza si appurava che i due giovani erano intenti a scambiarsi qualcosa, guardandosi l’un l’altro e compiendo dei gesti tali da far comprendere agli agenti che uno dei due stesse celando velocemente qualcosa all’interno dei pantaloni.

A tal punto, gli agenti dislocati sul posto intervenivano immediatamente bloccando i due giovani all’interno della vettura, senza dare loro il tempo di mettere in moto la stessa, né di compiere alcun altro gesto.

I due venivano, quindi, identificati compiutamente e sottoposti a perquisizione personale.

Il giovane giunto a bordo della propria autovettura, R.S. classe ’95, dichiarava spontaneamente di celare all’interno dei propri boxer intimi della sostanza stupefacente, del tipo marijuana, appena acquistata da S.D classe ’92.

Quest’ultimo, pertanto, ritenuto potesse essere lo spacciatore veniva perquisito e, difatti, veniva rinvenuta nel taschino dei jeans un involucro contenente all’interno della polvere di colore bianco, del tipo cocaina, e la somma di € 535,00 in banconote di vario taglio.

Essendo evidente che si trattasse di una cessione di sostanza stupefacente gli agenti procedevano a perquisizione domiciliare presso l’abitazione di S.D. che consentiva il rinvenimento di circa 750 grammi di sostanza presumibilmente stupefacente, del tipo marijuana, e di 3.590,00 euro con banconote di vario taglio, proventi dell’attività illecita.

S.D., pertanto, veniva dichiarato in arresto per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e condotto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito di convalida.

Comunicato stampa

In evidenza