Marsala, Primo incontro in video conferenza del sindaco con gli artisti e gli operatori culturali

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
26 Febbraio 2021 16:40
Marsala, Primo incontro in video conferenza del sindaco con gli artisti e gli operatori culturali

Una quarantina tra artisti, operatori e tecnici marsalesi del mondo della cultura hanno preso parte ieri pomeriggio ad un incontro in video conferenza con il Sindaco Massimo Grillo. Si è trattato di un primo approccio conoscitivo durante il quale il Sindaco ha portato a conoscenza degli esponenti del panorama della cultura e dello spettacolo locale alcuni progetti che intende realizzare recependo, nel contempo, suggerimenti e proposte dagli stessi artisti. Nel corso dell’incontro in cui vi sono stati diversi e articolati interventi da parte dei partecipanti, Il Sindaco Grillo ha comunicato che in Città intende promuovere due eventi di grande valenza turistico-culturale oltre che sociale.

“Sono fortemente convinto che la promozione del territorio passi anche attraverso la realizzazione di eventi capaci di fare da vetrina qualificata per attrarre visitatori e turisti – dice il Sindaco Massimo Grillo – Ne è un esempio San Vito Lo Capo che con il Cous Cous Fest attira turisti provenienti da diverse nazioni, creando occasioni d’incontro ma anche e soprattutto di economia per la propria comunità locale. Per raggiungere questi risultati, però, bisogna programmare e dare continuità.

Per questo noi istituzionalizzeremo due eventi, “Luci dal Mediterraneo” e “Marsala Wine Fest”. Due eventi riconoscibili attraverso i quali fare risaltare le caratteristiche e le eccellenze presenti sul nostro territorio: con “Luci dal Mediterraneo” Marsala, centro del Mediterraneo, crocevia di cultura e di dialogo, si candida a diventare il luogo dal quale lanciare una discussione forte ed informata invitando intellettuali, giornalisti, scienziati, leader politici e religiosi a misurarsi sui temi e le sfide della contemporaneità.

Con “Marsala Wine Fest” la nostra città, invece, lancerà una prima risposta culturale e al contempo gioiosa alle sfide della contemporaneità “festeggiando” il proprio territorio, le proprie eccellenze enogastronomiche, le proprie bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche, partendo proprio dal suo prodotto più “identitario”: Il vino Marsala. Per fare tutto questo, però, abbiamo bisogno di guardare al territorio e di esaltarne le capacità e la creatività che sono presenti – continua il primo cittadino – per cui inviteremo gli artisti e gli operatori culturali a partecipare con idee e progetti alla costruzione dei due eventi e di un’offerta culturale coerente con questi”.

“L’incontro di ieri è stato solo un incontro preliminare al quale ne seguiranno altri – sottolinea il sindaco – per cui chi non ha potuto partecipare non si preoccupi. Creeremo a breve altre occasioni. A tal riguardo anticipo che a breve, assieme agli assessori Antonella Coppola e Oreste Alagna, definiremo un avviso, di cui daremo ampia pubblicità, per raccogliere manifestazioni d’interesse da parte di chi esercita la professione artistica sia in forma professionale che amatoriale.

Come dico sempre: Marsala ripartirà dalle sue bellezze, dai suoi prodotti, dai suoi professionisti, dalla sua gente!” Nota stampa

In evidenza
Ti potrebbe interessare