Cambia il Codice della Strada, ecco le novità

Il nuovo Codice contiene regole che riguardano contravvenzioni, parcheggi, foglio rosa e passaggi a livello

Simone
Simone Crapanzano
12 Novembre 2021 08:00
Cambia il Codice della Strada, ecco le novità

Dallo scorso mercoledì 10 novembre, sono state apportate alcune modifiche al vecchio codice della strada. 

Approvato dal Senato il 4 novembre scorso, il nuovo ordinamento contiene diverse regole che riguardano contravvenzioni, parcheggi, foglio rosa e passaggi a livello.

Le principali novità, contenute nel decreto Infrastrutture e Trasporti, pubblicato nella Gazzetta ufficiale, riguardano, nello specifico, le multe per chi usa cellulari alla guida, con sanzioni estese a pc portatili, tablet e altri dispositivi elettronici.

Per chi dovrà esercitarsi alla guida, invece, il foglio rosa avrà durata di un anno, anziché dei sei mesi come previsto in precedenza.

Novità anche per l'esame della patente di categoria B: potrà essere ripetuto 3 volte e non più 2 volte.

Per coloro che parcheggeranno nelle aree di sosta riservate alle persone disabili, senza averne diritto, sanzioni per 672 euro e relativa sottrazione di 6 punti dalla patente.

Un occhio anche alla mobilità sostenibile, dove le colonnine per la ricarica delle auto elettriche dovranno essere occupate solo per il tempo necessario alla ricarica altrimenti, dopo un'ora, scatterà il divieto di sosta.

Entro l'anno prossimo verranno apportate delle ulteriori novità come la sosta gratuita per disabili su strisce blu e ulteriori stalli rosa per le gestanti e i genitori con figli fino a 2 anni di età (quest'ultima sarà ufficialmente in vigore dal 1 gennaio 2022).

La precedenza nelle strisce pedonali verrà data a chi sta attraversando la strada e a chi si appresta a farlo.

Il casco sarà obbligatorio anche per il trasportato: se quest'ultimo non lo dovesse indossarlo, a prescindere dall'età, verrà multato il conducente.

Potranno essere installate telecamere nei passaggi a livello al fine di effettuare multe a chi attraversa in divieto.

Dal 1 luglio 2022 ci sarà l'obbligo di frecce e freni su entrambe le ruote dei monopattini elettrici, i quali potranno raggiungere una velocità massima di 6 km/h nelle aree pedonali e 20 km/h negli altri casi, con divieto di circolazione e sosta sui marciapiedi e sarà, inoltre, vietato procedere contromano.

Infine, ogni anno i Comuni dovranno dichiarare a cosa saranno destinati i proventi delle multe.

In evidenza