Covid19, mazarese il primo caso di “variante sudafricana” in Sicilia

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
28 Febbraio 2021 09:59
Covid19, mazarese il primo caso di “variante sudafricana” in Sicilia

La notizia è stata appresa attraverso un articolo del collega Fabio Geraci del Giornale di Sicilia attraverso il quale si legge che su un giovane mazarese sarebbe stato riscontrata la “variante sudafricana” del covid-19; questo sarebbe il primo caso in Sicilia. Si tratterebbe di un uomo sulla trentina, un marittimo imbarcato a bordo di una nave che lavora nelle piattaforme petrolifere. L’uomo lo scorso 11 febbraio era rientrato dall’Africa, dove lavorava da circa due mesi. Era partito dalla capitale della Guinea Equatoriale, dall’isola di Malabo, ha fatto scalo in Etiopia e poi era atterrato a Roma per poi proseguire sempre in aereo per Palermo. Appena sbarcato all’Aeroporto “Falcone-Borsellino” è stato sottoposto a tampone, come da protocollo, risultato negativo. Nella sua casa di Mazara del Vallo, il 15 febbraio, ha cominciato da accusare febbre e tosse; l’uomo insieme alla moglie, anch’essa risultata positiva, adesso si trovano in quarantena.

In evidenza
Ti potrebbe interessare