Campionato di calcio di Eccellenza in bilico. Decisione finale l’8 febbraio

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
06 Febbraio 2021 15:56
Campionato di calcio di Eccellenza in bilico. Decisione finale l’8 febbraio

Si è tenuto ieri pomeriggio l’attesissimo Consiglio della Lega Nazionale Dilettanti per capire le effettive possibilità di ripresa del campionato ma,  almeno per il momento,  si è risolto con un nulla di fatto, nel senso che le decisioni sono state rimandate probabilmente a lunedì. Anche domani ci sarà un confronto sempre a Roma ma la decisione sull’Eccellenza pare arriverà non prima della giornata di dopo domani. Il rinvio è stato determinato perché ci sarebbero alcuni comitati regionali, in particolare del sud disposti a ripartire “ad ogni costo” e dunque anche senza pubblico negli stadi e pagandosi da soli i tamponi.

Invece queste sono condizioni ritenute indispensabili per poter ripartire da parte della maggior parte dei comitati regionali tra cui quello toscano che sembra il più determinato. Sono ben 36 le società toscane di Eccellenza.La Federazione deve in qualche modo assumersi l’onore del pagamento dei tamponi implicati dal protocollo sanitario (come quello già in atto in Serie D). E poi c’è la richiesta di un ritorno almeno graduale (inizialmente in forma contingentata) degli spettatori alle partite.

La decisione finale quindi sarà comunicata probabilmente l’8 febbraio dopo aver preso bene in esame tutte le posizioni in essere, decidendo se con l’Eccellenza si potrà ripartire o meno. Si va invece sempre più verso la sospensione definitiva delle altre categorie dalla Promozione in giù.Alla vigilia della riunione, i possibili scenari erano tre: sospensione definitiva del campionato e quindi ripresa direttamente dopo l’estate, emergenza sanitaria permettendolo; ripresa del campionato con modalità in linea al protocollo sanitario adottato in serie D e con un format diverso per finire la stagione vista l’impossibilità di recuperare tutte le giornate; rinvio della decisione in attesa di provvedimenti del nuovo governo, anche in considerazione del fatto che il Dpcm ora in vigore scadrà il 5 marzo, data in cui potrebbero riprendere gli allenamenti per giocare le partite di campionato dopo due settimane.

Il Mazara calcio spera in un a ripresa del torneo che si è fermato alla sesta giornata con la vittoria esterna a Canicattì. In tal guisa sta cercando addirittura di rinforzarsi con il tesseramento del centrocampista Diego Cenciarelli, che ha giocato oltre 150 partite in serie C, ed altri tesseramenti sono in arrivo, in particolare un altro centrocampista, un attaccante di fascia e un difensore, forse un under. Salvatore  Giacalone  

In evidenza
Ti potrebbe interessare