Di maio accoglie la proposta di professionalizzare la figura dell'export manager

Il sindaco Grillo: “il forum sugli stati generali incisivo per il futuro del made in italy”

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
01 Ottobre 2021 16:20
Di maio accoglie la proposta di professionalizzare la figura dell'export manager

Cominciano a cogliersi i primi importanti risultati degli Stati Generali dell'Export tenutisi lo scorso week end a Marsala e che rileva la propria incisività per il futuro del Made in Italy. Il Ministro Luigi Di Maio ha dato infatti concretezza a quanto dichiarato a chiusura dei lavori del Forum, disponendo la costituzione di un gruppo di lavoro specifico presso il Ministero degli Esteri per formare e professionalizzare la figura dell’export manager. 

Facciamo i nostri complimenti a Lorenzo Zurino per l'interessante proposta che è stata pienamente condivisa dal Ministro Di Maio e che lo chiama alla Farnesina per definire tempi e modalità dell'attuazione del progetto”. È quanto affermano il sindaco Massimo Grillo e il suo vice Paolo Ruggieri, appresa la notizia che sarà dato seguito alla richiesta lanciata da Marsala di professionalizzare la figura dell'export manager affinchè il sistema economico possa sviluppare tutte le proprie potenzialità sui mercati internazionali, investendo nella maniera migliore le risorse per la promozione del Made in Italy, protagonista dell'evento di Marsala.

E la partecipazione dei massimi rappresentanti delle principali Istituzioni che operano nel mondo dell’export – a cominciare da ICE e SACE – di Autorità portuali e Società di gestione aeroportuale, nonché dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, non ha fatto che confermare la valenza degli Stati Generali dell'Export. Aperti dall'intervento del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, nel corso delle tre giornate al Teatro Impero non sono mancate le testimonianze delle Imprese locali che hanno così colto la preziosa opportunità di confrontarsi con quanti, in ambito nazionale e all'estero, operano nel mondo dell’export. 

E chi, meglio di loro, può dare il proprio contributo per far crescere il Made in Italy, tenuto conto altresi che anche il Comune di Marsala – come annunciato dal sindaco Grillo nel corso degli Stati Generali – si prepara a dotarsi di una speciale organizzazione per agevolare l'export delle produzioni marsalesi.

In evidenza