Marsala. Nuovo orario bus. Parole dure da parte dell'ex sindaco Di Girolamo

Di Girolamo: «Sono rimasto incredulo e offeso come cittadino»

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
11 Settembre 2021 16:11
Marsala. Nuovo orario bus. Parole dure da parte dell'ex sindaco Di Girolamo

Riceviamo e pubblichiamo nota inviata dal dottor Alberto Di Girolamo, ex sindaco di Marsala, in merito al nuovo orario delle corse degli autobus.

«Ho visto il nuovo orario delle corse degli autobus e sono rimasto incredulo e offeso come cittadino. Tutto potevo immaginare ma non che arrivassero a tanto. Praticamente di pomeriggio a Marsala non ci sono più autobus, nessuna corsa per le contrada, per i quartieri e neanche per l’ospedale. L’ultima corsa che parte da piazza del Popolo è alle 14.30, dopo il nulla. Chi dal centro deve andare o ritornare verso le contrade e i quartieri dovrebbe aspettare il giorno successivo o trovare altri mezzi.

Mentre di mattina le poche corse esistenti fanno dei percorsi di una lunghezza incredibile e tanti impiegheranno anche più di un’ora per fare il percorso casa-scuola, casa-centro e viceversa. Per non parlare poi della circolare urbana gratuita che è stata del tutto abolita. È qualcosa di inaudito, dopo un anno che amministrano, dopo aver trovato 21 autobus nuovi, un concorso per otto autisti bandito nel 2019, dopo essersi vantati di aver approvato due bilanci in tempi europei, ancora non hanno fatto niente.

Però sono riusciti ad assumere gli esperti, il portavoce, un dirigente senza alcun concorso. È incapacità ad amministrare o è fatto apposta per altri fini, magari per affidare il servizio di trasporto pubblico ai privati? Eppure il sindaco si è circondato di esperti, di governance, di finti assessori (giunta young), oltre ad avere i tanti consiglieri comunali compreso il presidente e gli assessori. Di cosa parlano quando si riuniscono? Questo è un fallimento non solo del sindaco, che forse non ha mai preso un autobus, ma di tutti quelli che gli stanno attorno, alcuni dei quali farebbero bene a dimettersi.

I cittadini marsalesi, e in particolare i giovani e gli anziani, delle contrade e dei quartieri non meritano di essere trattati in questo modo così offensivo e non dignitoso».

dott. Alberto Di Girolamo

In evidenza