Pallacanestro Trapani espugna Capo d’Orlando: il derby è granata!

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
07 Marzo 2021 19:52
Pallacanestro Trapani espugna Capo d’Orlando: il derby è granata!

Derby di ritorno tra la Pallacanestro Trapani e l'Orlandina Basket, scese in campo oggi alle 18:00 al Pala Fantozzi. All'andata, i messinesi si erano imposti 87-83 trascinati da Floyd, oggi assente per infortunio. Trapani comincia con Renzi, Palermo, Miller, Corbett e Spizzichini. Capo d'Orlando risponde con Moretti, Laganà, Johnson, Taflaj e Gay. Primi punti del match siglati dalla lunga distanza da Spizzichini a cui risponde subito Gay. I granata, dopo alcune fasi convulse, piazzano il primo break e con 8 punti consecutivi di Renzi e Corbett conducono 13-5 al 5'.

L'Orlandina affretta spesso la conclusione non trovando il canestro, Corbett commette il secondo fallo ed è costretto a lasciare il campo non prima di segnare altri due pregevoli punti. Trapani spinge sull'acceleratore ed al 10' conduce 19-9. Nel secondo periodo, Mollura porta a 13 i punti di vantaggio dei suoi ma una tripla ed una schiacciata di Johnson costringono Parente al timeout sul 14-22 per Trapani al 12'. Palermo dalla lunetta e due punti contestati di Miller ripristinano le distanze ma Gay riporta sotto la doppia cifra i punti di distacco tra le formazioni.

Veementi le proteste dei padroni di casa su un fallo non fischiato a Tintori, che lascia il campo per infortunio. Le bombe di Corbett, Mollura e Renzi portano la squadra di Parente sul 20-35 al 18'. Un'Orlandina in enorme difficoltà subisce anche la spettacolare inchiodata di Miller che obbliga Sodini alla sospensione.

Ad inizio ripresa, Taflaj e Gay provano a rimettere l'Orlandina in scia ma ci pensa Miller a spingere Trapani sul +16 al 24'. Partita maschia con molti contatti fischiati, forse troppi, da parte della terna arbitrale. I padroni di casa non riescono a produrre tiri pericolosi ed ancora Miller inchioda il 30-47 del 27'. Un improvviso black out di Trapani consente a Capo di piazzare un parziale di 8-2 con Gay e Johnson ed il terzo periodo termina 38-49. Nell'ultimo quarto, quattro punti di Johnson intervallati da due di Miller valgono il -9 Orlandina con una Trapani smarrita. Dopo numerosi errori da ambo le parti, Renzi e Corbett segnano due bombe importantissime e la 2B Control ritrova il +13 a 5.35 dal termine. Timeout Sodini. Capo d'Orlando commette molti errori che non le consentono di avvicinarsi a Trapani, che si impone con pieno merito al Pala Fantozzi ribaltando anche la differenza canestri. Finisce 66-54 per la Pallacanestro Trapani.

Orlandina Basket - 2B Control Pallacanestro Trapani 54-66 (9-19/22-37/38-49)

Orlandina: Ellis 0, Ravì n.e., Taflaj 4, Gay 12, Laganà 3, Johnson 26, Del Debbio 0, Tintori 0, Conti 2, Moretti 7. Allenatore Marco Sodini.

Trapani: Basciano n.e., Renzi 14, Spizzichini 9, Miller 12, Adeola n.e., Mollura 8, Corbett 15, Pianegonda 0, Palermo 8, Nwohuocha 0, Milojevic 0. Allenatore Daniele Parente.

Note: partita a porte chiuse.

E. B.

In evidenza
Ti potrebbe interessare