Il Giovinetto Petrosino under 17 vince la Final Four regionale “Carlo Modello''

Girolamo De Vita, con 13 goal nella finale, conquista il titolo di “Miglior realizzatore”

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
24 Maggio 2021 11:11
Il Giovinetto Petrosino under 17 vince la Final Four regionale “Carlo Modello''

Missione compiuta! Il Giovinetto Petrosino, al termine di una stagione entusiasmante, si è laureato campione regionale under 17 aggiudicandosi la “Final Four Carlo Modello” al termine di un match combattuto ad armi pari con gli eterni rivali della Pallamano Aretusa. Nella finalissima, i ragazzi di mister Onofrio Fiorino si sono imposti per 33 a 28, centrando quello che per il sodalizio petrosileno è, certamente, il traguardo più importante della stagione 2020/21.

Sono orgoglioso di questo straordinario gruppo che, negli anni, mi ha regalato tantissime soddisfazioni – ha dichiarato Onofrio Fiorino - Per due anni consecutivi ci siamo laureati campioni regionali under 15, quest’anno, salire nuovamente sul gradino più alto del podio, ha confermato che questi giovani atleti hanno raggiunto una maturità tecnica che può far ben sperare per il futuro. Voglio ringraziare il gruppo di lavoro che ormai da tempo mi supporta, la delegata del Coni per la provincia di Trapani Elena Avellone per aver partecipato all’evento, il presidente della FIGH Sicilia Sandro Pagaria e tutti i dirigenti federali intervenuti, i media partner e gli sponsor che hanno sostenuto questa prestigiosa manifestazione”.

Altra soddisfazione, il titolo di “Miglior realizzatore” conquistato da Girolamo De Vita che, nella finalissima, a suon di goal, ha trascinato la propria squadra al successo, confermando quelle doti tecniche che lo hanno portato anche a realizzare 133 reti nella regular season del campionato di serie “B”. Il premio “Fair play”, consegnato dal consigliere comunale di Petrosino Michele Buffa, lo ha vinto la società della Pallamano Haenna, i trofei di “Miglior giovane”, “Miglior giocatore” e “Miglior portiere” del torneo sono andati rispettivamente a Naveesha Chmod Yatawarage, Marco Santoro e Lorenzo Carnemolla, tutti atleti in forza alla Pallamano Aretusa.

Il gradino più basso del podio, invece, è stato conquistato dall’Aetna Mascalucia che, dopo aver ceduto il passo ai padroni di casa nella semifinale, perdendo 30 a 22, si è imposta contro la Pallamano Henna per 35 a 19 nella finale per il terzo e quarto posto. Gli ennesi nulla avevano potuto in semifinale contro la squadra siracusana che, con un perentorio 27 a 15, aveva meritatamente staccato il pass per la finale.

Davvero un grande successo che, con tanto cuore e passione, ha regalato un’altra gioia alla nostra società - ha dichiarato Tommaso Fiorino - Adesso dobbiamo iniziare a lavorare per preparare al meglio le finali nazionali in programma a Chieti dal 3 al 6 giugno”.

Il momento più emozionate e commovente di tutta giornata lo ha regalato Annamaria Modello che ha voluto ricordare, insieme a suoi compagni di squadra e tutti i presenti al Palasport di Petrosino, il fratello prematuramente scomparso cantando due brani: Attraverso le mie canzoni - ha dichiarato - comunico con mio fratello”.

Foto gallery
In evidenza