Lavoratori Asu citano Vita e Castelvetrano. Comuni condannati a pagare

I lavoratori hanno richiesto la stabilizzazione e la costituzione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato

Valentina
Valentina Mirto
18 Maggio 2021 16:31
Lavoratori Asu citano Vita e Castelvetrano. Comuni condannati a pagare

Vita. Nello scorso Consiglio comunale, tra i diversi punti all’ordine del giorno, è stato discusso del riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio.

Era il 2018 quando sei lavoratori ASU di Vita (attività socialmente utili), insieme ad altri 22 lavoratori ASU di Castelvetrano, hanno citato in giudizio, dinnanzi al Tribunale di Marsala – Sezione Civile, il Comune di Vita ed il Comune di Castelvetrano, chiedendo la stabilizzazione e la costituzione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato, ed il risarcimento economico per il danno subito.

Il Giudice del Lavoro, ha rigettato la richiesta di stabilizzazione ed accolto solo in parte quella relativa al risarcimento economico, condannando il Comune di Vita ed il Comune di Castelvetrano a corrispondere ai lavoratori una indennità risarcitoria pari, per ciascuno, a 10 mensilità dell'ultima retribuzione dagli stessi percepita, per un totale di 27.500 euro.

In evidenza