Marsala, "Foresta" di marijuana in casa. arrestato 56enne

L’uomo è stato arrestato dai carabinieri per lo stupefacente e denunciato per furto aggravato di energia elettrica

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
04 Settembre 2021 11:21
 Marsala,

Nella giornata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Marsala hanno tratto in arresto per il reato di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti e furto, A.V. marsalese classe 65.

Nel corso di mirati servizi di osservazione e pedinamento condotti nei giorni precedenti, i Carabinieri, oltre all’andirivieni di persone che sostavano pochi minuti prima di andar via, hanno percepito un forte odore emanato dalle enormi piante provenire da quell’abitazione tanto da decidere di eseguire una perquisizione.

Fatto ingresso all’interno della casa vi era un muro di piante di canapa indiana alto più di 4 metri, un totale di 21 piante oltre ad un panetto di hashish del peso di circa 50 grammi, 27 dosi termosaldate di hashish, 23 grammi di marijuana essiccata oltre a bilancini di precisione e materiale per la coltivazione.

Durante la perquisizione, i militari dell’Arma hanno sorpreso altresì il 56enne a sottrarre corrente elettrica al servizio elettrico nazionale mediante la manomissione del contatore, cosa che spesso fa chi coltiva questo tipo di piante che hanno bisogno di gran quantità di luce per crescere bene data da lampade ad alto consumo come quelle trovate in casa di A.V.

L’uomo è stato arrestato per lo stupefacente e denunciato per furto aggravato di energia elettrica, la droga sequestrata ed assunta in carico e debitamente custodita attesa successiva campionatura e distruzione. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida, prevista per la giornata di oggi

Comunicato Stampa Comando Provinciale Carabinieri 

In evidenza