Scherma Mazara, concluse le qualificazioni ai Campionati Italiani U17 e U20

Imponente prestazione del circolo schermistico mazarese e della Mazara Scherma

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
20 Aprile 2021 11:40
Scherma Mazara, concluse le qualificazioni ai Campionati Italiani U17 e U20

Sono appena terminate le fasi regionali valevoli per la Qualificazione ai Campionati Italiani riservate alle categorie U20 (Cadetti e Giovani).

Assente d’eccezione Salvatore Pugliese che forte del suo ingresso nelle liste di Interesse Nazionale e del suo 2^ posto nel ranking Cadetti, ha già il pass per i Campionati Italiani Cadetti, Giovani ed Assoluti.

5 Medaglie d’oro, 1 Medaglia d’Argento, 7 Medaglie di Bronzo ed 8 piazzamenti in finale per un totale di 13 qualificati ai Campionati Italiani U20, questo il bottino conquistato dagli atleti di Mazara e Palermo che confermano lo strabiliante lavoro dello staff tecnico.

Il primo fine settimana ha visto gareggiare i ragazzi della categoria U17 - Cadetti . Nella Sciabola Femminile ad imporsi ed a staccare il pass per il Campionato Nazionale è stata Sara Arena; bronzo e pass per Martina Scaletta e Simona Nicastro; 5^ posto per Clara Maria Pignoli che vince il derby valevole per la qualificazione su Alice Renda.

Nella Sciabola Maschile vince e stacca il pass Andrea Guardalà; bronzo per Flavio Brancato; 6^ posto e pass per Diego Giuseppe Leone; 10^ posto e qualificazione sfiorata per Giuseppe Marciate.

Lo scorso fine settimana a salire in pedana sono stati gli U20 che unisce la Categoria Giovani e quella Cadetti.

Nel Fioretto Femminile si impone e stacca il pass, Andreea Bianca Dinca. Purtroppo l’atleta ha dovuto saltare la qualificazione Cadetti perché impegnata ai Mondiali U20 de Il Cairo con la Nazionale Rumena.

Nella Sciabola Femminile ad imporre la sua scherma è stata Diletta Andaloro; nel derby qualificazione ad avere la meglio è stata Simona Nicastro vincente sulla compagna Sara Arena. Per entrambe bronzo ma pass solo per una di esse.

Nella sciabola Maschile podio tutto targato C.S. Mazarese ed assalto di finale avvincente con un derby di famiglia che vedeva contrapporsi Claudio Guardalà sul fratello Andrea. Per la famiglia Guardalà, oro ed argento e pass staccato per il Campionato Italiano di categoria. Derby societario anche nello spareggio di qualificazione che ha visto trionfare Flavio Brancato su Gabriele Calandrino. Non sono riusciti a qualificarsi Marcello Mancini Montemagno (6^ posto), Pugliese Salvatore (9^ posto), Giuseppe Marciante (10^ posto). Diego Giuseppe Leone (11^ posto) e Giovanni Paleologo (12^ posto).

“Non possiamo che ritenerci soddisfatti” – afferma il Maestro Giuseppe Pugliese. “Siamo tornati e lo abbiamo fatto con la stessa determinazione e fame di vittoria che ci ha sempre contraddistinto. Abbiamo dimostrato, ancora una volta, che il duro lavoro paga sempre.”

“Nonostante il lungo stop forzato, abbiamo continuato a lavorare con costanza e determinazione” – ha commentato il Maestro Gianfranco Antero. “Ancora una volta abbiamo vinto dove eravamo presenti con i nostri atleti ed abbiamo centrato 13 qualificazioni. Adesso ci attende la prova di qualificazione Assoluta per poi iniziare le sedute di preparazione fisica e tecnica in vista dei Campionati Italiani di categoria.”

In evidenza