Miceli: Nicola Catania primo sindaco di Fratelli d'Italia in Provincia

Il Segretario provinciale di FdI commenta l'adesione al partito della Meloni da parte del Sindaco di Partanna

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
11 Giugno 2022 12:02
Miceli: Nicola Catania primo sindaco di Fratelli d'Italia in Provincia

La crescita del progetto di Fratelli d’Italia in campo nazionale trova riscontro anche nei territori, proprio i promotori del Manifesto per il Territorio trapanese hanno ritenuto che questo partito sia in sintonia con la loro disamina dello stato di abbandono, della carenza di rappresentanza, della necessità di costruzione di una visione politica e, quindi, di una classe dirigente.Un lavoro che Fratelli d’Italia porta avanti da anni con i suoi dirigenti, con i suoi sforzi, con le sue proposte e che sta riuscendo ad interessare e convincere una sempre più ampia platea di amministratori, di associazioni, di categorie, di cittadini, mietendo consensi e adesioni ovunque.Fratelli d’Italia aveva già accolto con favore le argomentazioni proposte con il manifesto che vede quale ideatore e primo firmatario il sindaco di Partanna, Nicolò Catania, oggi, dopo un serio e concreto confronto ne apprezziamo sempre più la progettualità, d’altronde sin dall’inizio della nostra costituzione ci siamo spesi come partito del territorio.

“Nicola Catania ha dimostrato di essere un ottimo amministratore, apprezzato nella sua città e nel territorio, siamo sicuri che darà nuovo impulso all’azione di Fratelli d’Italia in provincia di Trapani e in Sicilia” così dichiara l’onorevole Giampiero Cannella, coordinatore regionale del partito.L’adesione del primo cittadino partannese, infatti, vicino alle posizioni del partito non da ieri ma in un percorso maturato nel corso di questi anni - basti ricordare il prezioso supporto alle elezioni Europee del 2019 - dopo una serie di interlocuzioni anche in ambito regionale e nazionale, costituirebbe un’intesa valoriale, nella condivisione di un percorso comune programmatico e strutturale.Apprezzamenti da parte del segretario provinciale Avv.

Maurizio Miceli: “L’adesione di Nicola Catania al partito, che diventerebbe oggi il primo sindaco in carica di Fratelli d’Italia in Provincia, ci convince sempre più che i nostri sforzi non sono stati vani, che il sentimento che per primi abbiamo interpretato è diffuso, che la Provincia di Trapani non potrà più essere considerata un dipartimento di Palermo, ma dovrà godere di visibilità propria, dovrà tornare ad essere protagonista del proprio destino.Siamo l’unica alternativa all’oblio e all’incapacità di risolvere problemi annosi che ci tormentano ormai da oltre un ventennio, e l’adesione di nuovi amministratori, per lo più in un territorio che ancora patisce ritardi negli interventi nodali, problemi infrastrutturali, disattenzioni, come quello ad esempio belicino, ci responsabilizza oltremisura.”Verrà convocata, a tal proposito, una conferenza stampa, che si terrà dopo le prossime amministrative di giugno, alla presenza del segretario provinciale di Trapani Avv.

Maurizio Miceli, del segretario regionale per la Sicilia Occidentale, on. Giampiero Cannella, della deputata in carica, on. Carolina Varchi, e dell’Europarlamentare on. Raffaele Stancanelli, per tracciare questa rotta tutti insieme, per Trapani e i suoi cittadini, ufficializzando questa adesione, ricordando come ha ribadito alla convention di Milano la nostra leader Giorgia Meloni, che Fratelli d’Italia vuole essere il grande partito conservatore italiano, inclusivo, radicato nella tradizione ma proiettato verso l’avvenire.

NOTA STAMPA

In evidenza