Giovinetto di Mozia, nota di Rifondazione Comunista su decisione assessore Samon

Sollievo del Circolo “Enrico Berlinguer” di Marsala sull’annullamento del trasferimento della statua a Palermo

Redazione Prima Pagina Marsala
Redazione Prima Pagina Marsala
04 Dicembre 2021 13:33
Giovinetto di Mozia, nota di Rifondazione Comunista su decisione assessore Samon

Il circolo “Enrico Berlinguer” del Partito della Rifondazione Comunista di Marsala accoglie con sollievo la decisione dell'Assessore regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana, Alberto Samonà, di annullare il trasferimento del Giovinetto di Mozia presso il Museo Salinas di Palermo. Le ragioni di tutela del bene storico, certificate dalla ormai nota perizia condotta dal Responsabile del Laboratorio Restauro Marmi e Calchi dei Musei Vaticani, Guy Devreux, rappresentano la ragione principe dell'opposizione che la comunità marsalese ha messo in campo scegliendo di fermare una decisione che appariva poco opportuna.

Ringraziamo sentitamente quanti si sono mobilitati in difesa del Giovinetto di Mozia e il comitato cittadino all'interno del quale eravamo rappresentati dal nostro segretario comunale, il compagno Davide Licari, promotore della petizione online "Difendiamo il Giovinetto di Mozia!". Oggi abbiamo vinto tutti e tutte, insieme, adesso occorre trovare modalità innovative per il rilancio delle meraviglie storiche, culturali, architettoniche e archeologiche del nostro territorio. Marsala ha dimostrato di avere fame di Cultura.

Circolo Prc "E. Berlinguer" Marsala.

In evidenza